martedì 7 aprile 2020

La Rivoluzione Francese - II fase - 2A

Come per l'altro post, vi metto anche qui un breve riassunto, quasi una linea del tempo dei tre anni finali della rivoluzione 1792-1795

1792
20 Aprile – La Francia dichiara guerra all’Austria

10 Agosto – Il popolo è convinto (giustamente) che la monarchia e l’aristocrazia sostengano i nemici della Francia e sperino nella sconfitta francese

La popolazione parigina (i sanculotti) dà inizio ad una RIVOLUZIONE POPOLARE
-          Il Parlamento viene sospeso
-          Il Re imprigionato
-          Vengono indette nuove elezioni a suffragio universale (tutti possono votare, anche i poveri)

Si insedia una nuova assemblea costituente chiamata CONVENZIONE, e nel frattempo l’esercito francese ferma l’avanzata nemica.

21 Settembre – La Convenzione dichiara decaduta la monarchia e instaura la REPUBBLICA

1793
21 Gennaio – Luigi XVI viene processato per i contatti con le potenze nemiche. Viene condannato e ghigliottinato

Dopo l’esecuzione de RE la situazione si fa sempre più difficile
-          Tutte le monarchie europee si schierano contro la Francia
-          Grave crisi economica e aumento dei prezzi dei beni alimentari
-          I contadini della Vandea con l’appoggio dei monarchici e del clero si ribellano contro la rivoluzione

Giugno – per far fronte alla difficile situazione tutti i poteri vengono affidati ad un nuovo organo politico, il COMITATO DI SALUTE PUBBLICA: i Giacobini guidati da Robespierre ne prendono il controllo e governano in nome del popolo, ma con metodi violenti e dittatoriali

Agosto 1793 – Luglio 1794   Inizia così il periodo definito TERRORE con migliaia di condanne a morte senza processo, solo per il sospetto di essere nemici della rivoluzione

1794 
27 Luglio - La Borghesia era contraria al potere dei Giacobini e alla fine riesce a far arrestare Robespierre e i suoi compagni e a ghigliottinarli – è la fine della Rivoluzione popolare. Il potere torna alla Convenzione, l’assemblea eletta nel 1792.

1795
La Convenzione approva una nuova COSTITUZIONE REPUBBLICANA: la Francia ormai non può tornare ad essere una monarchia dopo la decapitazione del Re, quindi si giunge ad una forma repubblicana dove però il diritto di voto è riservato ai benestanti: è una vittoria della borghesia contro i ceti popolari più poveri.

FINISCE IL PERIODO RIVOLUZIONARIO: LA FRANCIA E’ UNA REPUBBLICA E IL POTERE E’ NELLE MANI DELLA BORGHESIA.


Queste sono le domande per lunedì 20 (le trovate anche su Nuvola)

RIVOLUZIONE FRANCESE - LA SECONDA FASE (pag.194 - 201)

1 - Per quale motivo le monarchie europee attaccano la Francia?

2 – Qual era la speranza del re Luigi XVI?

3 – Chi erano i “sanculotti”? Perchè erano chiamati così?

4 – Perchè i parigini si ribellano? Che cosa ottengono?

5 – Cosa accade il 20 settembre 1792? E il 21 gennaio 1793?

6 – Quali sono i due motivi che spingono ad affidare tutti i poteri a un Comitato di Salute Pubblica? Chi comanda questo comitato?

7 – Cos'è il "Terrore"? Come si conclude il "Terrore"?

8 – 1795: si conclude la Rivoluzione Francese. Quale forma di governo ha la Francia alla fine della Rivoluzione (monarchia assoluta, monarchia costituzionale, repubblica)? Chi può votare? Quale classe sociale, quindi, esce vincitrice dalla Rivoluzione Francese?

9 – Ricopia sul quaderno lo schema a pag. 201(Prima e Dopo la Rivoluzione)

Infine, o all'inizio, scegliete voi, vi consiglio (fra una partita a minecraft, una serie su netflix e un video di gaming su youtube), questo OTTIMO VIDEO che, malgrado il tono di voce, riesce a riassumere in modo completo e semplice tutte le vicende della Rivoluzione Francese. 


Nessun commento:

Posta un commento